Xagena Mappa
Twelfth European Symposium
EMUC17
Xagena Newsletter

Associazione di età e indice di massa corporea con funzione renale e mortalità


Rispetto al peso normale, l'obesità può essere associata a esiti clinici peggiori, tra cui malattia renale cronica. Non è noto se questa associazione venga modificata dall’età.
È stata studiata l'associazione tra indice BMI ( indice di massa corporea ) e perdita progressiva della funzione renale e mortalità per tutte le cause nei Veterani degli Stati Uniti.

In una coorte nazionale di 3.376.187 Veterani statunitensi con un tasso stimato di filtrazione glomerulare ( eGFR ) superiore a 60 ml/min per 1.73 m2, è stata valutata l'associazione tra indice BMI nei pazienti di età diverse [ meno di 40 anni, da 40 a 50 anni, da 50 a meno di 60 anni, da 60 a meno di 70 anni, da 70 a meno di 80 anni e da 80 anni in su ] e perdita di funzione renale e mortalità per tutte le cause in modelli corretti per origine etnica, sesso, comorbidità, farmaci, ed eGFR al basale.

274.764 Veterani su 3.376.187 ( 8.1% ) hanno avuto un rapido declino della funzione renale ( diminuzione della pendenza maggiore di 5 ml/min per 1.73 m2 ).

Il più basso rischio per la perdita della funzione renale è stato osservato nei pazienti con indice BMI di almeno 25 kg/m2, ma inferiore a 30 kg/m2.

Una generalmente costante associazione a forma di U è stata osservata tra indice BMI e rapida perdita della funzione renale, più evidente con l'aumentare dell'età, tranne che nei pazienti di età inferiore a 40 anni, nei quali l’indice BMI non è sembrato essere predittivo di insufficienza renale.

672.341 Veterani sono morti ( 28.7 per 1000 anni-paziente ) nel corso di un follow-up mediano di 6.8 anni.

L’indice BMI ha anche mostrato un'associazione a forma di U con la mortalità, simile in tutti i gruppi di età.

Un indice BMI di 30 kg/m2 o superiore è risultato associato a una rapida perdita della funzione renale nei pazienti con eGFR di almeno 60 ml/min per 1.73 m2, e questa associazione è accentuata nei pazienti più anziani.
Anche un indice BMI di 35 kg/m2 o superiore era associato ad alta mortalità.
Un indice BMI di almeno 25 kg/m2, ma inferiore a 30 kg/m2, è risultato associato a migliori risultati clinici. ( Xagena2015 )

Lu JL et al, Lancet 2015; 3: 704-714

Endo2015 Nefro2015



Indietro