Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Farmaexplorer.it

I pazienti in emodialisi trattati con Paricalcitolo presentano una maggiore sopravvivenza rispetto a quelli trattati con Calcitriolo


E’ stata confrontata la percentuale di sopravvivenza a 36 mesi dei pazienti in emodialisi sottoposti per lungo periodo a trattamento con Paricalcitolo ( Zemplar ) ( n= 29.021 ) o con Calcitriolo ( n=38.378 ) tra il 1999 ed il 2001.

La mortalità tra i pazienti che hanno ricevuto Paricalcitolo è stata pari a 0,180 per persona-anno rispetto a 0,223 per persona-anno tra coloro che hanno ricevuto Calcitriolo (p
Dopo aggiustamenti , la mortalità è stata del 16% più bassa nel gruppo Paricalcitolo.

La percentuale di sopravvivenza a 2 anni tra i pazienti che sono passati dal Calcitriolo al Paricalcitolo è stata del 73% contro il 64% di coloro che sono passati dal Paricalcitolo al Calcitriolo ( p = 0.04 ).

Il Paricalcitolo è un analogo della vitamina D. ( Xagena2003 )

Teng M et al, N Engl J Med 2003; 349:446-456


Nefro2003 Farma2003


Indietro