Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Xagena Salute

Valutazione della concentrazione plasmatica di cistatina C come marker della funzione renale nei pazienti con cirrosi epatica


La diagnosi di una lieve disfunzione renale è di grande importanza nei pazienti con cirrosi epatica.
Tuttavia mentre una marcata alterazione della velocità di filtrazione glomerulare è facilmente diagnosticata mediante i valori della clearance della creatinina, questi valori non sono di grande utilità nella lieve disfunzione renale .
La cistatina C è ritenuto un marker sensibile della funzione renale, indipendentemente dal sesso e dalla massa muscolare.
Lo scopo dello studio è stato quello di valutare la concentrazione di cistatina C come marker della funzione renale moderatamente danneggiata.
Hanno preso parte allo studio 97 pazienti ospedalizzati per cirrosi e con una clearance della creatinina di almeno 40 ml/min.
In base ai valori di creatinina i pazienti sono stati divisi in due gruppi: Gruppo A, pazienti con clearance della creatinina >/= 70 ml/min; n = 55 ; Gruppo B, pazienti con clearance della creatinina compresa tra 40 e 69 ml/min ; n = 42 ).
Le concentrazioni plasmatiche della cistatina C e della creatinina sono risultate più alte nel Gruppo B che non nel Gruppo A.
La concentrazione plasmatica della cistatina C potrebbe rappresentare un marker per la diagnosi precoce di lievi alterazioni della funzione renale nei pazienti con cirrosi, specialmente nei soggetti appartenenti alla classe C nella classificazione Child-Pugh e nelle donne. ( Xagena2002 )

Gerbe S et al, Gut 2002 ; 50 : 106-110


Indietro